Alvaro Vatri

Editoriale

L'autorevolezza dell'ARCL: un valore per i propri associati

nuovo LOGO senza cornice

Vetrina Cori Associati

Presentazione dei cori associati divisi per Provincia:

FROSINONE - LATINA - RIETI - ROMA - VITERBO

Nella sezione BLOG i cori presentano la propria attività quotidiana.

arcl targa SCUOLA PARTNER 1

Scuole Partner

Elenco delle “Scuole Partner nella Promozione della Pratica Corale nella Scuola”

 

 

lazioincoroOtt18

LazioinCoro

Bollettino mensile di in-formazione sulla coralità e sulle attività corali della nostra regione. Direttore: Alvaro Vatri, Coordinatore: Chiara De Angelis

 

Lazioincoro

Associazione Regionale Cori del Lazio

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Team Blogs
    Team Blogs Trova il tuo blog collettivi preferiti qui.
  • Accesso
    Login Modulo Login
Inviato da il in Editoriali
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 3709
  • Stampa

Editoriale Giugno 2014

Cari Amici, gentili Amiche,
Non c’è due senza tre… sembra proprio che questo antico adagio abbia un fondamento di verità, almeno a guardare gli eventi che hanno riguardato l’ARCL in questa primavera 2014.
Si tratta di tre “rinunce”. La prima: il Concorso Corale Regionale ad Ardea (di cui parlo nel “focus” e a cui rimando); la seconda: la mancata cerimonia di premiazione dei Concorsi Scolastici “Macchi & Tocchi” presso il Teatro Olimpico (con annessa esibizione dei cori “fascia oro”);  e la terza, proprio di questi ultimi giorni, la cancellazione della Rassegna Corinfesta per la Festa Europea della Musica.
Una brevissima spiegazione sulla mancata cerimonia di premiazione all’Olimpico. La Regione Lazio anche quest’anno ci ha concesso il Teatro, solo non abbiamo potuto usufruirne perché proprio nel periodo per noi utile (da metà maggio ai primi di giugno) c’è lo spettacolo di Massimo Ranieri che occupa il palcoscenico in modo incompatibile con la nostra manifestazione. Ma, qualcuno domanderà certamente: non si potevano trovare soluzioni alternative invece che rinunciare? Certamente! E le abbiamo anche vagliate (un discorso a parte è da fare sul Concorso di Ardea). Vediamole, anzi, insieme. Per i  Concorsi Scolastici avremmo potuto, per esempio, convocare alcuni (pochi) cori fascia oro presso lo stesso Auditorium del Liceo Volterra sede dei Concorsi, ma avremmo avuto appena 300 posti contro i 1500 dell’Olimpico (che lo scorso anno era quasi gremito) e poi avremmo dovuto rinunciare al valore aggiunto di far salire i nostri giovani “artisti” sul palco dove era salito Strawinskij, o Pollini, o… (pensiamo quanti artisti leggendari si sono avvicendati su quel palco): personalmente posso testimoniare che negli scorsi anni ogni volta che ho raccontato queste cose ho visto gli occhi dei nostri bambini e ragazzi accendersi di emozione. Non vogliamo continuare ad offrire loro questo ulteriore regalo? Non è qualificante per l’ARCL? Siccome si tratta di un impedimento contingente non è meglio saltare un anno piuttosto che togliere valore aggiunto? Veniamo a Corinfesta: viste le difficoltà burocratiche (situazione diversa da quella del Teatro Olimpico e sicuramente discutibile) avremmo potuto, ad esempio, convocare i nostri cori per una pacifica e armoniosa invasione dello spazio cittadino in una sorta di spontanea “contro-festa” della musica. Ma noi non abbiamo ricevuto torti dall’Associazione Festa della Musica (a sua volta imbarazzata dagli ostacoli “strutturali” incontrati), in più l’ARCL fu la prima Associazione ad aderire quando la Festa della Musica fu “importata” a Roma da Parigi dove è nata. Perché rinunciare a questo storico “blasone di nobiltà” e mettersi al di fuori del Cartellone della Festa della Musica? La partecipazione e la presenza ufficiale nel cartellone non rappresentano forse un valore aggiunto alla nostra Rassegna? Chi ha avuto la pazienza di leggermi sin qui avrà intuito che le nostre rinunce di questa primavera 2014 ci salvano da una rinuncia più difficile da recuperare: il “valore aggiunto” delle nostre iniziative. Noi vogliamo continuare ad accogliere i cori scolastici in uno dei “santuari” della vita musicale romana e italiana, noi vogliamo continuare a popolare con la nostra rassegna il Cartellone della Festa Europea della Musica di cui siamo, per la nostra presenza storica, in un certo senso, importanti azionisti! Quest’anno, per “avverse combinazioni astrali” non è stato possibile: bene; cominciamo subito a lavorare perché l’anno prossimo ciò non accada, ma non ci accontentiamo di niente di meno. La nostra attività corale amatoriale, libera, volontaria, generosa, gratuita, appassionata non è forse “il valore aggiunto” della nostra quotidianità? Lo “svendereste”? Io certamente no!
Un caro saluto a tutti.

Alvaro Vatri
Presidente A.R.C.L

0

Cori Protocollo I.R.O.C.*

choralroaming arcl

Keep singing … in Rome
Are you going to stay in Rome for a short (or a long) period for study or work reasons and do you wish to continue (or to start) singing in a choir? Get in touch with our choral network I.R.O.C. (International Roma Open Choir) and choose the choir that’s right for you! Singing in a choir in Rome: make your wish come true!

Come iscriversi (o rinnovare l'iscrizione) all'A.R.C.L.?

logo arcl 2014

Visite

Oggi 29

Ieri 34

Settimana 29

Mese 1157

Tutte 10298252

Abbiamo 33 visitatori e nessun membro online

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra - Per maggiori informazioni: Informativa sulla privacy.

  Accetto i cookie da questo sito.
Informativa